Pianificazione e governo del territorio

ATTI DI GOVERNO DEL TERRITORIO

Piano degli Interventi (P.I.)
La Legge Urbanistica Regionale n. 11 del 2004 “Norme per il Governo del Territorio” articola il Piano Regolatore Comunale in disposizioni strutturali, contenute nel Piano di Assetto del Territorio (PAT) ed in disposizioni operative, contenute nel Piano degli Interventi (PI). Il Comune di Musile di Piave è dotato di PAT efficace, approvato dalla Conferenza dei Servizi decisoria con la Provincia di Venezia in data 12 Marzo 2013 e ratificato con DGP n.22 del 20/03/2013, pubblicata sul BUR n. 31 del 5 aprile 2013, in seguito al quale il PRG vigente ha acquisito valore ed efficacia di primo Piano degli Interventi. L’art. 18 della nuova legge urbanistica regionale introduce l’obbligo da parte del Comune, nel momento in cui intraprende la redazione di un nuovo strumento urbanistico generale, definito Piano degli Interventi, di produrre un Documento del Sindaco che fissi gli obiettivi da raggiungere con la nuova pianificazione. Tale documento è stato presentato al Consiglio Comunale nella seduta del 20 Luglio 2013, e costituisce avvio del procedimento di consultazione, partecipazione e concertazione sullo strumento urbanistico che, nel caso in specie, è riferito alla 1^ variante al Piano degli Interventi. Con Delibera di Consiglio Comunale n.39 del 2/8/2014 è stata approvata la 1^ variante al Piano degli Interventi che costituisce, nelle volontà dell'Amministrazione, la 1^ fase dei contenuti da inserire nel Piano degli Interventi. Seguirà una 2^ fase per completare il processo finalizzato a dotare il Comune di Musile di Piave di uno strumento urbanistico completo come previsto dalla Legge Urbanistica Regionale (L.R. 11/2004)

Piano di Assetto del Territorio (PAT)
Il Piano di Assetto del Territorio approvato (che precedentemente era stato adottato dal Consiglio Comunale in data 28/01/2012, con delibera nr. 5/2012), costituisce il primo e fondamentale strumento con cui la pianificazione comunale viene adeguata alle disposizioni della Legge Regionale Urbanistica nr. 11/2004.

Piano delle Acque
Piano Regolatore delle Acque (Piano delle Acque) del Comune di Musile di Piave approvato con delibera di Consiglio Comunale n.38 del 02/08/2014

Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (PAES)
in attuazione del pacchetto Clima-Energia approvato dal Parlamento Europeo, il Comune di Musile di Piave ha deciso di predisporre un "Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile" (PAES), o "Sustainable Energy Action Plan" (SEAP), nel quale sono indicate le misure e le politiche concrete, che dovranno essere realizzate per raggiungere gli obiettivi indicati nel Piano.
Il PAES è stato approvato con delibera di C.C. n.67 del 24/11/2012

Piano dell'Illuminazione per il Contenimento dell'Inquinamento Luminoso (PICIL)
Approvato con delibera di C.C. n.77 del 20/12/2014

Disposizioni per il contenimento del consumo di suolo e modifiche della Legge Regionale 23 aprile 2004 nr.11
Con la nuova legge viene promosso un processo di revisione sostanziale della disciplina urbanistica
che, da oggi, deve essere ispirata ad una nuova coscienza delle risorse territoriali ed ambientali: in
particolare, la nuova disciplina mira a ridurre progressivamente il consumo di suolo non ancora
urbanizzato, in coerenza con l'obiettivo europeo di azzerarlo entro il 2050.
Nel link sopra riportato è possibile scaricare la delibera di approvazione degli elaborati che attesta la perimetrazione degli ambiti di urbanizzazione consolidata.

Zonizzazione Acustica
L'azione amministrativa del Comune di Musile di Piave è improntata a principi di tutela dall'inquinamento acustico degli ambienti abitativi e dell'ambiente esterno.
La Zonizzazione acustica del territorio comunale persegue i seguenti obiettivi:
a) stabilire gli standard minimi di confort acustico da conseguire nelle diverse parti del territorio comunale, in relazione alle caratteristiche del sistema insediativo di ogni  contesto territoriale;
b) adottare i Piani di Risanamento acustico;
c) consentire l'individuazione delle priorità d'intervento, in relazione all'entità del divario tra stato di fatto e standard prescritti, ed al grado di sensibilità delle aree e degli insediamenti esposti all'inquinamento acustico;
d) costituire supporto all'azione amministrativa dell'Ente locale per la gestione delle trasformazloni urbanistiche ed edilizie, nonchè per la disciplina delle attività antropiche e degli usi del patrimonio edilizio, secondo i principi di tutela dell'ambiente urbano ed extraurbano dall'inquinamento acustico.
L'adozione della Zonizzazione acustica del territorio comunale costituisce l'atto attraverso il quale trovano pieno recepimento, nel contesto della gestione del territorio del Comune di Musile di Piave, i principi di tutela dell'inquinamento acustico espressi dalla Legge quadro n.447/95 (approvato con delibera di C.C. n.5 del 27/2/2010).
Descrizione File
Nessun documento caricato per la categoria selezionata
torna all'inizio del contenuto